Prevedere il parto prematuro con un test


Parto prematuro

Facendo una semplice analisi del sangue ad una donna incinta sarà possibile capire in anticipo se il bambino nascerà prematuramente?

E’ quanto suggerisce un team di scienziati svedesi che ha posto le basi per lo sviluppo di un test che associa ultrasuoni con un prelievo del sangue delle gestanti.

Il test si rivolge alle donne il cui il travaglio avviene prima delle 37 settimane complete di gestazione. In questa condizione il 30% delle gestanti partorisce, mettendo al mondo un bambino prematuro che ha maggiori rischi di complicanze gravi al momento nel breve e nel lungo termine, una situazione che colpisce milioni di nascituri in tutto il mondo (solo negli USA il 30% dei bambini nasce prematuramente).

Diagnosticare per tempo il momento del parto è quindi importante perché la previsione permette ai medici di iniziare una terapia cortisonica in grado di supportare il feto.

Per avere il tempo di somministrare il cortisone alla donna, che accelera lo sviluppo dei polmoni del feto, è prassi comune di ritardare il parto di un paio di giorni con l’aiuto della terapia tocolitica”, spiega Panagiotis Tsiartas, team leader dello studio.

I ricercatori hanno studiato, nel periodo 1995-2005, 142 donne incinte ospitate al Sahlgrenska University Hospital di Göteborg. Tutte le donne avevano avuto contrazioni prima del termine e il 40% di esse era andata incontro ad un parto prematuro. Gli scienziati hanno messo in relazione vari parametri, come le proteine del sangue, la lunghezza delle cervice uterina e l’esito del parto delle donne.

Il confronto dei dati, pubblicato sul British Journal of Obstetrics and Gynaecology, ha permesso ai ricercatori di individuare le variabili più adatte per predire un parto pretermine spontaneo.

Il risultato è stato un test che cerca due proteine plasmatiche nel sangue e che combinato con una misura della lunghezza delle cervice uterina tramite ultrasuoni è in grado di dare una stima ragionevole delle possibilità di partorire in sette giorni.

Statisticamente – ha spiegato Tsiartasil metodo è in grado di prevedere con il 75-80 per cento di precisione se una donna partorirà presto”.

Nonostante i buoni risultati però, ammonisce il comunicato stampa dell’Università di Göteborg, sono necessari ulteriori studi per farlo diventare un test di routine.

FAROMED

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.619 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 619,017 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

... ai miei amici ... Grazie per gli Auguri !!! Leggi il mio blog !!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: