“La Salute Vien Mangiando”


LA SALUTE VIEN MANGIANDO

Giochiamo a mantenerci in forma” è stato lo slogan dell’iniziativa ospitata dall’EXPO domenica 6 settembre, dalle 10 alle 13.30 a Cascina Triulza, nell’ambito del Progetto “La salute vien mangiando”, promossa da Fondazione Salute & Benessere, Ministero della Salute, Comitato Le Università per EXPO 2015, con il patrocinio di EXPO Milano 2015 e il contributo non condizionante di Fondazione Lilly, Farmindustria, Assobiomedica, Fondazione Acqua e Mineracqua.

Il padre di tutti i medici, Ippocrate, diceva: ‘Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo – ricorda Emanuela Baio, Presidente della Fondazione Salute & Benessere. Il nostro progetto si propone di far comprendere come l’alimentazione sana e sostenibile sia terapeutica per le cronicità. Permette, infatti, non solo di prevenire, ma anche di curare malattie come il diabete, definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità paradigma delle malattie croniche, o le malattie cardiovascolari. E i primi destinatari di questo messaggio sono sicuramente le famiglie, soprattutto quelle che affrontano in prima persona queste condizioni.”

A loro e ai loro figli con diabete è stata dedicata, nell’ambito dei programmi di EXPO 2015, questa mattinata, organizzata in collaborazione con Diabete Italia, CLAD-Coordinamento Lombardia Associazioni Diabetici e associazioni di genitori di bambini e adolescenti con diabete. Ci sono stati giochi educativi per i più piccoli e incontri con esperti per i più grandi. Renato Giordano, medico diabetologo che alterna il camice bianco alla sedia da regista e autore teatrale e televisivo, ha insegnato ai genitori, attraverso uno scambio interattivo, come spiegare ai propri figli l’importanza di mantenere uno stile di vita sano e quanto ciò sia essenziale per la persona con diabete.

Animatori e attori, in collaborazione con i professionisti del Dipartimento di Scienze Motorie, Umane e della Salute dell’Università “Foro Italico” di Roma e del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università “La Sapienza” di Roma, hanno organizzato quiz,  giochi di movimento e di ruolo all’aperto e in auditorium, per i bambini divisi in squadre.

Al centro di tutto, naturalmente, il tema della sana alimentazione e della corretta nutrizione, perché “la terapia medico-nutrizionale per le persone con diabete è uno dei cardini del percorso terapeutico, che contribuisce all’appropriatezza farmacologica e al tempo stesso all’empowerment del cittadino, in un processo di crescita, sia della persona, sia del gruppo, consentendo l’accrescimento della stima di sé e dell’autoefficacia terapeutica. Inoltre, prevenire, rallentare o bloccare l’insorgenza di complicanze cardiovascolari, così da garantire un miglior benessere fisico, psichico, sociale ed economico, è sicuramente importante per il malato, ma anche per le loro famiglie e per l’intera società,” ha concluso Emanuela Baio.

 

HealthCom Consulting.Ufficio Stampa

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.619 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 619,017 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

... ai miei amici ... Grazie per gli Auguri !!! Leggi il mio blog !!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: