Il dolore: sintomo o malattia?


Il dolore, sintomo o malattia

Il dolore nel tempo è stato considerato una conseguenza logica ed ineluttabile di malattie o procedure terapeutiche e per tale motivo è stato da sempre ritenuto un fenomeno inevitabile e quindi il suo trattamento sistematico è stato ignorato, al massimo trattato al bisogno con il classico detto “quando ha dolore prenda un antidolorifico che usa di frequente”.

Oggi finalmente sta diventando argomento sempre più frequente di discussione e quindi di ricerca come malattia o meglio “sindrome dolore” e come tale esso sta ricevendo un inquadramento nosologico ben preciso con l’attenzione che gli è dovuta, per riconoscerlo, inquadrarlo e trattarlo adeguatamente.

Il dolore sintomo è un meccanismo di difesa che ha salvaguardato la vita e l’incolumità dell’essere umano, poiché è spesso il primo segnale che evidenzia un danno che sta avvenendo nell’organismo, e spesso ci permette di localizzare la sede di tale danno (deriva dal greco SYMPTOMA = fenomeno coincidente).

Il dolore acuto è il prototipo del dolore sintomo, infatti esso si manifesta in concomitanza con l’evento lesivo, sia esso organico (malattia) che procedurale (es. intervento chirurgico); facendo riferimento al dolore organico esso deve essere riconosciuto, catalogato e trattato in modo appropriato. Il dolore che si protrae per più di tre mesi diventa esso stesso una malattia. Infatti il prolungarsi dell’evento e algogeno, firing periferico (stato di scarica algogena ripetuta), innesca dei meccanismi complessi (attivazione dei canali del calcio e dei recettori NMDA) a livello delle giunzioni del midollo spinale (sinapsi) che permettono il passaggio degli stimoli dolorosi e che una volta instauratisi sono difficilissimi da trattare se non da personale esperto.

Il dolore malattia è una sofferenza che modifica le abitudini di vita dell’individuo, e può apportare danni psicologici significativi, è chiaro che esso assume un significato etico importante per i medici ed in generale per tutto il personale sanitario che si confronta con persone “ammalate di dolore”.

Nel 2010 Il governo, sotto lo stimolo di associazioni che si sono dedicate da sempre alla terapia del dolore ha varato la legge 1771 che sancisce il diritto di ogni cittadino ad accedere alla cura del dolore di qualsiasi tipo esso sia, riconoscendolo come malattia a se stante e non più come un sintomo, e in quest’ottica il 20 aprile scorso un comitato presieduto dal professor Guido Fanelli ha presentato a Papa Francesco e all’assemblea dell’ONU un decalogo per far sì che la cura del dolore sia una priorità oltre che morale anche etica.

Autore: dott. Catarcia Marcello, Terapista del dolore, ASP PALERMO

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.654 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 651,512 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

... arte di Sicilia ... Sciacca ... guarda il Paradiso da qui !!! ... un arcobaleno ci salverà ... ... vola sempre Alto ...che a cadere ci pensiamo dopo ... ... aspettando il Natale ... ... dimmi Luna chi sarà il nuovo Presidente dell'ARS? Auguri alla Dottoressa Cottone Sofia ... ci vuole poco per essere sereni !!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: