Le infezioni della pelle


Pelle

Numerosi microrganismi convivono come pacifici “commensali” sulla nostra pelle che in genere è molto resistente alle infezioni cutanee; in certe particolari condizioni questi microrganismi possono diventare aggressivi e risultare patogeni cioè, in grado di indurre nell’organismo ospite una malattia clinicamente evidente1.

Fattori determinanti rispetto all’insorgenza di infezioni cutanee sembrano essere il tenore di umidità dello strato corneo e la presenza di una flora residente ben adattata all’ambiente per selezione naturale2. Lo strato corneo rappresenta un complesso ecosistema in cui gli elementi endogeni (sebo, sudore, proteine, carboidrati e lipidi cheratinici) interagiscono con quelli esogeni (flora residente) in perfetto equilibrio.

La flora cutanea normale è costituita da una flora residente e da una transitoria, diverse a seconda dell’età, sesso, razza e zone corporee. La flora residente comprende lieviti e batteri: i primi sono rappresentati da Malassezia furfur e Candida albicans, i secondi da batteri aerobi e anaerobi; tra i primi i Gram positivi sono più numerosi e comprendono stafilococchi, micrococchi, difteroidi lipofili e non, mentre gli anaerobi sono rappresentati da Propionibacterium acnes3. Nella flora transitoria è importante lo Staphylococcus aureus che si trova nell’orifizio nasale ed è molto diffuso nella prima infanzia, nei soggetti con psoriasi e con dermatite atopica. Lo Streptococcus pyogenes ha nella faringe il suo habitat principale, ma si ritrova sulla cute dell’1% dei soggetti4.

Le capacità patogene dei microrganismi, in particolare i batteri, dipendono in gran parte dalla quantità e qualità delle loro tossine e dall’assuefazione della cute ad esse4-5.

Le cause scatenanti delle infezioni cutanee vanno ricercate in una diminuzione delle difese immunitarie, in una scarsa igiene e in certe malattie che possono rappresentare il primum movens dell’infezione cutanea. Difetti immunitari acquisiti o congeniti, sindromi dismetaboliche come il diabete o un’alterazione della barriera cutanea possono rappresentare fattori predisponenti4.

I trattamenti più frequenti delle infezioni cutanee sono rappresentati da antibiotici per via topica o sistemica, antimicotici e antivirali.

Una prima classificazione distingue: infezioni cutanee primarie, che si manifestano su cute integra e sono iniziate da un unico ceppo patogeno; infezioni secondarie, che si sviluppano su lesioni preesistenti che facilitano l’ingresso dei microrganismi e sono la conseguenza di una successiva sovrapposizione batterica6.

Un altro tipo di classificazione delle infezioni cutanee è legata alla natura dei microrganismi da cui hanno origine che può essere di tipo batterico, fungino o virale.

Nelle infezioni batteriche a seconda della profondità delle lesioni e delle strutture colpite, si realizzano quadri clinici differenti che vanno dall’impetigine alla follicolite, dall’idrosadenite alle dermo-ipodermiti fino alle celluliti, alle infezioni periungueali e delle unghie. Le infezioni batteriche più frequenti sono quelle provocate dallo Streptococcus pyogenes e dallo Staphylococcus aureus, batteri anaerobi che provocano piodermiti, follicoliti, impetigine, erisipela, eritema nodoso e molte altre infezioni7-8.

Le infezioni da funghi, o micosi, più frequenti sono quelle provocate dal genere Candida che comprende oltre 150 specie; il tipo più comune nell’uomo è la Candida albicans che colpisce la cute o le mucose. Le micosi possono essere classificate in forme superficiali, forme cutanee da funghi quali il Microsporum, il Tricophyton e l’Epidermophyton, forme sottocutanee e sistemiche9.

Le infezioni virali più frequenti sono rappresentate dalle verruche (cutanee e genitali) e dal mollusco contagioso7.

BIBLIOGRAFIA

1 Tognetti L, Martinelli C, Berti S et al. Bacterial skin and soft tissue infections: review of the epidemiology, microbiology, aetiopathogenesis and treatment: a collaboration between dermatologists and infectivologists.

J Eur Acad Dermatol Venereol 2012; 26: 931–941

2 Roth RR1, James WD Microbial ecology of the skin Annu Rev Microbiol. 1988;42:441-64

3 Leyden JJ, McGinley KJ, Nordstrom KM, Webster GF. Skin microflora. J Invest Dermatol. 1987;88:65s–72s

4 Dryden MS. Complicated skin and soft tissue infection. J Antimicrob Chemother 2010; 65 (suppl 3): iii35–iii44

5 Hayward A, Knott F, Petersen I et al. Increasing hospitalizations and general practice prescriptions for community-onset staphylococcal disease, England. Emerg Infect Dis 2008; 14: 720–726

6 File TM Jr1, Tan JS Treatment of bacterial skin and soft tissue infections. Surg Gynecol Obstet. 1991;172 Suppl:17-24

7 Harrison, Principi di medicina interna, 9/2005, ed 16ma

8 M. Bassetti, M. Baguneid, E. Bouza, M. Dryden, D. Nathwani and M. Wilcox European perspective and update on the management of complicated skin and soft tissue infections due to methicillin-resistant Staphylococcus aureus after more than 10 years of experience with linezolid Clin Microbiol Infect 2014; 20 (Suppl. 4): 3–18

9 Guégan S, Lanternier F, Rouzaud C, Dupin N, Lortholary O Fungal skin and soft tissue infections. Curr Opin Infect Dis. 2016 Apr;29(2):124-30

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.649 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 639,169 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

Auguri alla Dottoressa Cottone Sofia ... ci vuole poco per essere sereni !!! ... il sole di oggi visto dalla spiaggia ... tempesta tra Enna e Calascibetta ... ai miei amici ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: