Il trattamento della malattia di Alzheimer


Alzhemer

A tutt’oggi, non vi sono terapie in grado di prevenire o guarire la Malattia di Alzheimer ma alcuni farmaci vengono utilizzati per alleviare certi sintomi quali l’agitazione, l’ansia, la depressione, le allucinazioni, la confusione e l’insonnia. Questi farmaci sono efficaci per un numero limitato di pazienti e per un periodo limitato nel tempo, e possono causare effetti collaterali indesiderati.

La terapia farmacologica è solitamente integrata con terapie di riabilitazione (ad esempio la terapia occupazionale, la musicoterapia, etc…) con lo scopo di mantenere il più a lungo possibile le capacità residue del malato e migliorarne la qualità di vita.

Il trattamento della malattia di Alzheimer può essere pertanto distinto in:

  • farmacologico (terapie sintomatiche per il deficit cognitivo, per i disturbi del comportamento, per il disturbo del sonno e per i sintomi ansioso-depressivi)
  • non farmacologico.

Trattamento farmacologico

Le terapie sintomatiche per il deficit cognitivo sono di due tipi, a seconda della loro azione sui sistemi dell’acetilcolina e del recettore N-Metil-D-Aspartato (NMDA) del glutammato.

Donepezil, rivastigmina e galantamina, disponibili in commercio in Italia, sono farmaci che inibiscono l’enzima responsabile della distruzione dell’acetilcolina, un neurotrasmettitore responsabile della trasmissione di messaggi da una cellula all’altra, fondamentale nei processi di memoria. Questi farmaci hanno evidenziato anche la capacità di rallentare temporaneamente la progressione dei sintomi; non esiste, invece, alcuna dimostrazione che questi farmaci fermino o facciano regredire il processo di deterioramento cellulare.

La memantina, anch’essa disponibile in Italia e rimborsata dal SSN, è un antagonista non competitivo del recettore NMDA del glutammato. Alti livelli di glutammato causano la perdita dei neuroni corticali (eccitotossicità): la memantina riduce gli effetti tossici causati da elevate concentrazioni di glutammato. La memantina, inoltre, è indicata per il trattamento delle fasi moderate e severe della malattia, a differenza degli altri trattamenti disponibili che hanno l’indicazione per le fasi lievi-moderate.

Terapie sperimentali

Le terapie sperimentali vanno ad agire sui meccanismi patogenetici della malattia di Alzheimer, ovvero l’accumulo di beta-amiloide e la sua strutturazione in placche insolubili, con l’obiettivo di modificare la storia naturale della malattia ritardando o arrestando il processo di degenerazione. La loro efficacia appare però limitata alle fasi precoci della malattia (malattia di Alzheimer di grado lieve).

Trattamento non farmacologico

Il trattamento non farmacologico ha lo scopo di stimolare le abilità funzionali residue; rallentare/prevenire la progressione della disabilità; compensare i disturbi di memoria e dell’orientamento; ridurre gli stimoli stressogeni ed evitare la deprivazione sensoriale; rispettare la privacy e le capacità decisionali residue; garantire la sicurezza fisica del malato.

Le principali terapie non farmacologiche adottate sono:

• controllo dei fattori di rischio (dieta, esercizio fisico, mantenimento di hobbies, attività lavorativa ed intellettuale, interazioni sociali);

• terapia di stimolazione cognitiva (‘Memory training’, Training procedurale, Orientation therapy);

• interventi di stimolazione sensoriale ed emotiva (terapia occupazionale e ‘Ri-Orientation Therapy’ (ROT), reminiscenza, terapia di validazione, arte e musicoterapia);

• educazione, formazione e supporto ai caregivers.


Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.552 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 550,808 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

... guarda lontano !!! ... mi dispiace per gli altri !!! ... Buona notte !!! ... una lucciola ... Zaira ...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: