Nuovi biomarkers: mid regional-proadrenomedullin (MR-proADM)


laboratorio-1

L’adrenomedullina umana (ADM) è un peptide di 52 amminoacidi, isolato nel 1993 da tessuto di feocromocitoma.

La sintesi di ADM è ampiamente distribuita in diversi tessuti, quali ossa, corteccia surrenale, rene, polmone, vasi sanguigni e cuore. L’ADM è un peptide con diversi effetti biologici: effetto vasodilatatore, inotropo positivo, diuretico, natriuretico e broncodilatatore.

Livelli elevati di questo peptide sono stati riscontrati in pazienti settici ed in patologie come ipertensione, insufficienza cardiaca, insufficienza respiratoria, insufficienza renale, cirrosi e cancro. MR-proADM è un frammento di 48 amminoacidi, presente in rapporto 1:1 rispetto all’ADM, e si candida ad essere un ottimo biomarker.

In particolare, il MR-proADM è stato identificato come un marcatore prognostico, utilizzato nei reparti di emergenza e di terapia intensiva, allo scopo di valutare il rischio di mortalità nei pazienti con sepsi.

Livelli crescenti di MR-proADM tra il secondo ed il quinto giorno di ammissione nel reparto di terapia intensiva di un paziente con sepsi grave, rappresentano la chiave per la determinazione del rischio di mortalità.

Rispetto al monitoraggio della procalcitonina (PCT) e della proteina C-reattiva (CRP), la valutazione dei livelli di MR-proADM rappresenta un metodo più efficace, nella determinazione di outcome sfavorevoli e nella valutazione del rischio di mortalità in pazienti con sepsi, ricoverati in terapia intensiva.

Per quanto riguarda la clearance renale, sono stati valutati i valori di clearance della MR-proADM a 48 ore e a 5 giorni nei pazienti sopravvissuti, ed è emerso che a 48 ore, tali valori risultano raddoppiati in questi pazienti.

La persistenza di valori elevati di MR proADM o la riduzione della clearance a 48 ore o al quinto giorno di ammissione nei reparti di emergenza e di terapia intensiva, può indicare un’evoluzione della sepsi, giocando, quindi, un ruolo chiave nel processo decisionale riguardante la strategia antibiotica da utilizzare.

Oltre ad essere il biomarcatore più affidabile nella valutazione del rischio di mortalità dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, la MRproADM è stata anche utilizzata con successo per la diagnosi della disfunzione d’organo causata da infezioni. Infatti, i livelli di MR-proADM sono indipendenti dal tipo di germe che causa l’infezione, ma sono direttamente correlati all’intensità ed alla severità dell’infezione stessa.

In conclusione, la valutazione dei livelli di MR-proADM rappresenta uno strumento fondamentale nella diagnosi e nel trattamento di sepsi severa. Inoltre, la combinazione dei livelli di PCT e MR-proADM è in grado di identificare tempestivamente pazienti con infezioni batteriche gravi, facilitando in tal modo la diagnosi e il trattamento di sepsi e shock settico.

BIBLIOGRAFIA
Francisco Valenzuela-Sánchez et al. New role of biomarkers: mid-regional pro-adrenomedullin, the biomarker of organ failure. Ann Transl Med 2016;4(17):329


DottNet

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.649 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 638,675 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

Auguri alla Dottoressa Cottone Sofia ... ci vuole poco per essere sereni !!! ... il sole di oggi visto dalla spiaggia ... tempesta tra Enna e Calascibetta ... ai miei amici ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: