Gli astrociti, le cellule che danno benzina alla memoria


astrociti

Gli astrociti sono fondamentali nel processo di costruzione della memoria a lungo termine: regolano infatti una proteina che rafforza l’attività delle sinapsi permettendo loro di acquisire nuove informazioni.

A scoprirlo ricercatori Centro per la Biologia Integrata (Cibio) dell’Università di Trento in uno studio pubblicato sulla rivista Neuron.

Gli astrociti sono particolari tipi di cellule, a forma di stella, che nel sistema nervoso centrale danno sostegno ai neuroni, assicurano l’isolamento dei tessuti nervosi e la protezione da corpi estranei in caso di lesioni. Sono il tipo più abbondante di cellule della neuroglia (il sistema di sostegno e di “approvvigionamento” dei neuroni) e sono dotati di numerose estroflessioni che li fa somigliare a una stella (da qui il loro nome).

A lungo si è dibattuto se il loro compito sia meramente strutturale o svolgano un qualche ruolo nella trasmissione dei segnali elettrici.

Ora, il lavoro dei ricercatori trentini aggiunge un importante tassello alla comprensione del loro ruolo:

Oltre a sostenere i neuroni e metterli in connessione tra loro come una sorta di impalcatura, queste cellule sono in grado di regolare e somministrare in modo adeguato una proteina – il fattore neurotrofico cerebrale BDNF (Brain-Derived Neurotrophic Factor) – che, come una sorta di “farmaco endogeno”, amplifica l’attività delle sinapsi neuronali e permette di apprendere e ricordare nuove informazioni. Svolgono questo ruolo in modo estremamente efficace e capillare perché ciascun astrocita riesce ad accendere e regolare il flusso di informazioni tra più di 100 mila neuroni”, spiega il coordinatore della ricerca Marco Canossa, fisiologo del Centro per la Biologia Integrata (Cibio) dell’Università di Trento.

Nello specifico, lo studio condotto su modelli animali ha mostrato che gli astrociti contribuiscono al processo di costruzione della memoria a lungo termine. In particolare, quel tipo di memoria che permette il riconoscimento visivo degli oggetti e che viene compromessa, anche seriamente, nei pazienti affetti da malattie neurodegenerative.

Ora, per i ricercatori si apre una nuova strada nel trattamento di patologie legate alla perdita di memoria.

Somministrare artificialmente la proteina BDNF direttamente ai neuroni presenta difficoltà tecniche importanti ed è un procedimento difficile da controllare. Meglio allora sfruttare l’efficienza degli astrociti, proprio come fosse un complesso sistema di irrigazione, per garantire un rilascio controllato della BDNF. In questo modo si regolano le attività delle sinapsi e si allenano le performance del cervello», dice ancora Marco Canossa.

Intanto, nella comunità scientifica si è riaperto il dibattito sugli astrociti.

Che non fossero da sottovalutare ce lo aspettavamo. Dopotutto da alcuni anni si sa che il cervello umano si differenziava da quello degli altri organismi anche per possedere astrociti di grandi dimensioni in grado di collegare un alto numero di neuroni e quindi di provvedere ad una maggior capacità di gestire le informazioni mnemoniche, dare più apprendimento e memoria al nostro cervello. La sfida che ora si apre ai ricercatori è quella di capire se e come questa scoperta possa avere implicazioni in altri ambiti della memoria della corteccia cerebrale”, conclude Marco Canossa.

Il lavoro è stato concertato con lo European Brain Research Institute (EBRI) Rita Levi-Montalcini di Roma.


ritalia-il-paese-che-fa-ricerca

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.600 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 593,463 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

Leggi il mio blog !!! ... buon 2017 ... #blogmanay ... buon 2017 a tutti !!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: