Il citrato ferrico migliora anemia sideropenica nelle nefropatie croniche


il-citrato-ferrico-migliora-anemia-sideropenica-nelle-nefropatie-croniche

Il trattamento orale con citrato ferrico migliora l’anemia sideropenica nei pazienti con nefropatie croniche non dialisi-dipendenti. Lo ha dimostrato uno studio su 234 pazienti effettuato da Glenn Chertow della Stanford University.

La prevalenza dell’anemia sideropenica in questi pazienti varia dal 48% al 98%, e le preparazioni convenzionali a base di ferro hanno portato a risultati non univoci ed a frequenti effetti collaterali gastrointestinali, mentre sono molto pochi i pazienti trattati con ferro per via endovenosa a causa di una varietà di rischi.

Nel presente studio il citrato ferrico ha portato ad un effetto evidente in appena 1-2 settimane dopo l’introduzione del trattamento, e la risposta è risultata durevole ed indipendente dall’impiego di agenti stimolanti dell’eritropoiesi (Eritropoietine). Sfortunatamente la maggior parte dei pazienti con nefropatie croniche progressive rimane senza trattamento finché l’emoglobina non scende al di sotto dei 10 g/dl, allorquando vengono prescritti proprio Eritropoietine.

Se approvato, il citrato ferrico diverrà l’unica opzione terapeutica realmente esistente per questi pazienti. Molti medici non sono consapevoli del fatto che le linee guida KDIGO raccomandano la somministrazione orale di ferro nei pazienti con nefropatie croniche ed emoglobina al di sotto dei 13 g/dl negli uomini o di 12 g/dl nelle donne prima di prendere in considerazione la somministrazione endovenosa o le Eritropoietine.

Il citrato ferrico consentirebbe di trattare più precocemente questi pazienti, modificare l’altrimenti costante progressione dell’anemia ed evitare quasi del tutto gli effetti collaterali. Questa strategia appare peraltro in grado di ridurre i livelli sierici di fosforo ed FGF-23, il che è importante in quanto l’aumento di queste due sostanze viene considerato un fattore di rischio cardiovascolare nei pazienti con nefropatie croniche.

BIBLIOGRAFIA

Effects of Ferric Citrate in Patients with Nondialysis-Dependent CKD and Iron Deficiency Anemia – Steven Fishbane, Geoffrey A. Block, Lisa Loram, John Neylan, Pablo E. Pergola, Katrin Uhlig, and Glenn M. Chertow – JASN ASN.2016101053; published ahead of print January 12, 2017, doi:10.1681/ASN.2016101053


Popular Science Italia

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.600 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 593,463 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

Leggi il mio blog !!! ... buon 2017 ... #blogmanay ... buon 2017 a tutti !!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: