Ricerca internazionale sui disturbi della tiroide


Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico, ha presentato i risultati di un sondaggio internazionale, commissionato dall’Azienda in collaborazione con la Thyroid Federation International (TFI), che rivela come molte donne associno i sintomi quali il cambiamento di peso, l’irritabilità, l’ansia, l’insonnia e l’eccessiva stanchezza ai loro stili di vita frenetici, non rendendosi conto che un disturbo della tiroide potrebbe essere la causa sottostante.

I disturbi della tiroide interessano circa 200 milioni di persone in tutto il mondo e in alcuni paesi quasi il 50% delle persone non ricevono una diagnosi1. I disturbi della tiroide sono 10 volte più comuni nelle donne2, il 17% delle quali, all’età di 60 anni, potrebbe sviluppare l’ipotiroidismo, il più comune tipo di disturbo della tiroide3. Se gli squilibri dell’ormone tiroideo non sono diagnosticati e trattati, possono avere un effetto dannoso sulla salute e sul benessere di una persona4,5. È pertanto fondamentale che le persone siano a conoscenza dei sintomi che, se scoperti, non devono essere ignorati.

L’indagine ha coinvolto le donne di sette paesi differenti e ha evidenziato la tendenza ad associare le loro scelte di stile di vita a sintomi che potrebbero essere invece causati da un disturbo della tiroide6. Circa la metà (49%) delle intervistate ha dichiarato di aver attribuito la causa del proprio stato d’inquietudine o della difficoltà a dormire allo stile di vita scelto, mentre il 40% ha dato la colpa allo stile di vita per la sensazione di depressione, gli stati d’ansia e la sensazione di stanchezza6. In realtà, questi sono sintomi comuni di un disturbo della tiroide. Questa tendenza a dare la colpa allo stile di vita per i sintomi potrebbe essere ulteriormente evidenziata dal fatto che quasi un quarto (23%) delle intervistate ricorda di aver raccontato ad un amico o ad una persona cara di aver accettato la sensazione di essere depressa, ansiosa o irritabile come parte della vita, mentre il 19% delle intervistate avrebbe detto di accettare di sentirsi stanca o fiacca ogni giorno6 .

I risultati dell’indagine evidenziano un’importante ragione per la quale milioni di persone vivono la loro esistenza senza che sia loro diagnosticato o trattato un disturbo della tiroide, con conseguente scarsa qualità della vita. Ciò rivela che i disturbi della tiroide possono essere la causa che si nasconde dietro i sintomi che molti di noi attribuiscono al frenetico stile di vita di oggi. Speriamo che questo incoraggi più persone a parlare con il proprio medico piuttosto che accettare i sintomi come parte ordinaria della vita quotidiana “ – ha dichiarato, Ashok Bhaseen, presidente della TFI.

L’indagine ha sottolineato perché può essere molto difficile individuare un disturbo della tiroide. I sintomi come sensazione di incapacità di concentrazione (29,6%), difficoltà a rimanere incinta (30%), intestino pigro e costipazione (29%) non sono stati comunemente associati ai disturbi della tiroide dalle intervistate6. Una caratteristica dei disturbi della tiroide che li rende difficili da individuare è che gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea aiutano a regolare molte funzioni diverse nel corpo. I sintomi possono quindi essere diversi e non sono specifici o unici7.

 

In occasione della presentazione dell’indagine, inoltre, Merck lancia il sito “Non sei tu. È la tua tiroide” (www.thyroidaware.com/it) con l’obiettivo di aiutare le persone a non attribuire esclusivamente a se stessi e al proprio stile di vita alcuni sintomi delle patologie tiroidee, Nel sito sono disponibili una brochure e un quiz interattivo che mostrano le idee sbagliate sui sintomi dei disturbi della tiroide e fornisce informazioni per aiutare le persone a comprenderli meglio. Tra i sintomi più importanti della carenza di ormone tiroideo (ipotiroidismo) la stitichezza, la mancanza di motivazione, la mancanza di concentrazione, la depressione o l’aumento di peso8. I sintomi dell’eccesso di ormone tiroideo (ipertiroidismo) includono la perdita di peso e l’irritabilità9,10. Ipotiroidismo e ipertiroidismo possono anche portare ad ansia, disturbi mestruali e difficoltà a dormire8,9.

 

I disturbi della tiroide

Ci sono due tipi principali di disturbi della tiroide, con cause e sintomi diversi: ipotiroidismo e ipertiroidismo.

L’ipotiroidismo, quando la ghiandola tiroidea è poco attiva e non produce abbastanza ormoni tiroidei. Ciò significa che le cellule del corpo non possono ottenere sufficienti ormoni tiroidei per funzionare correttamente e il metabolismo del corpo rallenta.11

L’ipotiroidismo può avere molte cause, tra cui una malattia autoimmune, danni alla ghiandola tiroidea, troppo o troppo poco iodio e radioterapia11.

Non trattati, i sintomi dell’ipotiroidismo di solito si accentuano e possono causare complicazioni più gravi e addirittura diventare pericolosi per la vita4 .

L’ipertiroidismo, quando la ghiandola tiroidea è iperattiva e la tiroide libera troppo ormone tiroideo nel sangue, accelerando il metabolismo del corpo.10

L’ipertiroidismo tende a presentarsi in famiglia ed è più frequente nelle giovani donne.10

La maggior parte dei casi di ipertiroidismo è causata da una condizione chiamata “malattia di Graves10. In questa condizione, gli anticorpi nel sangue attivano la ghiandola tiroidea, causandone un aumento delle dimensioni e della secrezione dell’ormone tiroideo10. Un’altra forma di ipertiroidismo è caratterizzata da noduli o grumi nella ghiandola tiroidea, che aumentano i livelli di ormone tiroideo nel sangue.10 È importante che i sintomi dell’ipertiroidismo non siano trascurati in quanto possono verificarsi gravi complicazioni5.

Quanto sono comuni i disturbi della tiroide?

I disturbi della tiroide sono tra i più frequenti con circa 1,6 miliardi di persone a rischio in tutto il mondo12. All’età di 60 anni, il 17% delle donne e l’8% degli uomini soffrono di una tiroide poco attiva3.

La ghiandola tiroidea poco attiva è più comune nelle donne che negli uomini e diventa più frequente con l’aumento dell’età. Una ghiandola tiroidea iperattiva è 10 volte più comune nelle donne che negli uomini, soprattutto tra i 20 e i 40 anni, ma può verificarsi a qualsiasi età2.

Informazioni sull’indagine6

L’indagine globale è stata condotta da Censuswide, con interviste on-line effettuate dal 24 al 31 gennaio 2017 tra donne dai 18 anni in su.

Sono state intervistate 6.171 donne da sette paesi in tutto il mondo:

• Francia – 1.006 intervistate

• Italia – 1.004 intervistate

• Messico 1.002 intervistate

• Brasile – 1.003 intervistate

• Arabia Saudita – 151 intervistate

• Cile – 1.001 intervistate

• Indonesia – 1.004 intervistate

Le persone con una storia di disturbi della tiroide sono state sottoposte a screening.

I risultati dell’indagine hanno stabilito le risposte del rispondente a 10 problemi che sono associati a disturbi della tiroide.

1. Thyroid Foundation of Canada. About thyroid disease. Last accessed March 2017

2. NHS Choices. Overactive thyroid. Last accessed March 2017

3. All Thyroid. Thyroid Problems over 50. Last accessed March 2017

4. EndocrineWeb. Hypothyroidism: Too little thyroid hormone. Last accessed March 2017

5. American Thyroid Association. Clinical thyroidology for the public – Hyperthyroidism. Last accessed March 2017

6. Censuswide. Thyroid Disorder Awareness Survey – Commissioned by Merck. January 2017.

7. American Thyroid Association. Hyperthyroidism. Last accessed March 2017

8. Thyroid UK. Signs & Symptoms of Hypothyroidism. 2013.Last accessed March 2017

9. Thyroid UK. Signs and Symptoms of Hyperthyroidism. 2010. Last accessed March 2017

10. British Thyroid Foundation. Psychological Symptoms & Thyroid Disorders.
Last accessed March 2017

11. American Thyroid Association. Hypothyroidism. Last accessed March 2017

12. Khan A, Khan MM, Akhtar S. Thyroid disorders, etiology and prevalence. J Med Sci 2002;2:89–94. Last accessed March 2017

Annunci

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 1.654 follower

Feed! Convalida il mio RSS feed

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 651,512 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram

... arte di Sicilia ... Sciacca ... guarda il Paradiso da qui !!! ... un arcobaleno ci salverà ... ... vola sempre Alto ...che a cadere ci pensiamo dopo ... ... aspettando il Natale ... ... dimmi Luna chi sarà il nuovo Presidente dell'ARS? Auguri alla Dottoressa Cottone Sofia ... ci vuole poco per essere sereni !!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: