Posts Tagged 'berberina'

Malattie cardiovascolari, la doppia azione su metabolismo dei lipidi e degli zuccheri può aiutare a prevenirle: lo conferma uno studio scientifico

Sulla prestigiosa rivista Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Disease è stato pubblicato un ampio studio scientifico che conferma l’efficacia di alcuni integratori nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, grazie alla loro capacità di aiutare a ridurre i livelli di colesterolo LDL e trigliceridi e controllare la glicemia.

Lo studio quindi convalida le linee guida internazionali che, nei soggetti con lieve ipercolesterolemia e con un basso o moderato rischio cardiovascolare, che non necessitano di terapia farmacologica indicano la possibilità di utilizzare i prodotti nutraceutici. In Italia recentemente due importanti società scientifiche, la Società Italiana di Diabetologia (SID) e la Società Italiana per lo Studio dell’Aterosclerosi (SISA), in un position paper congiunto hanno sottolineato gli effetti di alcune sostanze nutraceutiche sulla riduzione del colesterolo. Per ridurre il livello di colesterolo e i rischi cardiovascolari connessi, è necessario intervenire anzitutto sulle proprie abitudini, adottando uno stile di vita sano ed equilibrato. Considerato che la dieta da sola per una serie di motivi è provato avere una bassa efficacia, i nutraceutici scientificamente documentati e prodotti con alti standard qualitativi possono rappresentare un valido aiuto nel raggiungimento dell’obiettivo di controllare i fattori di rischio cardiovascolare.

Nonostante i grandi progressi compiuti negli ultimi decenni nella prevenzione e nel trattamento, le malattie cardiovascolari sono tuttora la prima causa di morte in Italia e nel mondo. In Italia ogni anno circa 75.000 persone perdono la vita a causa di malattie ischemiche del cuore. Si ritiene che uno dei motivi dell’elevata mortalità causata da queste patologie sia anche il fatto che, mentre molto è stato fatto per i pazienti ad “alto rischio” di eventi cardiovascolari, il contributo maggiore è dato in realtà proprio dai pazienti a “rischio basso” o “moderato”, che presi singolarmente hanno una minore probabilità di sviluppare un evento cardiovascolare, ma con la loro numerosità contribuiscono con la maggior quota di eventi.

Uno dei più importanti fattori di rischio cardiovascolare è l’aumento dei livelli di colesterolo. Nel nostro Paese, il 23% delle donne e il 21% degli uomini tra i 35 e i 74 anni hanno livelli molto elevati di colesterolo totale; il 36,6% delle donne e il 34,3% degli uomini presentano valori di colesterolo borderline tra i 200 e i 240 mg/dL, che con altri fattori, quali sovrappeso, disturbi del metabolismo glucidico, sedentarietà, abitudine al fumo, stress e alimentazione disordinata, aumentano il rischio cardiovascolare. In particolare squilibri del metabolismo glucidico, oltre ad aumentare il rischio di malattia diabetica, possono avere un effetto anche sul metabolismo lipidico.

Un aiuto può venire da integratori innovativi che, grazie all’azione combinata di principi attivi naturali come riso rosso fermentato, berberina ed estratto di gelso bianco, agiscono favorevolmente e in modo simultaneo sui livelli di colesterolo e sul metabolismo degli zuccheri, a integrazione di una dieta appropriata e di un sano stile di vita.

Studio | Lo studio, pubblicato su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Disease, si basa sulla comparazione tra gli effetti di due integratori sui livelli di lipidi e zuccheri nel sangue in soggetti con ipercolesterolemia lieve che non necessitano di trattamenti con statine. LopiGLIK®, innovativa combinazione di tre principi attivi (estratto di gelso bianco, riso rosso fermentato e berberina) ha mostrato un’azione maggiore favorente il metabolismo dei lipidi e degli zuccheri rispetto al prodotto di confronto. Entrambe le combinazioni includono monacolina K (presente nel riso rosso fermentato) e berberina, ma differiscono per la presenza in LopiGLIK® dell’estratto di gelso bianco.

Metodologia | Lo studio ha coinvolto 359 pazienti con i seguenti requisiti:

1. età compresa tra i 18 e i 75 anni;

2. ipercolesterolemia lieve che non richiedano trattamenti con statine;

3. nessuna patologia cardiovascolare né neurologica o psichiatrica.

I soggetti selezionati sono stati suddivisi in due gruppi, ognuno dei quali ha assunto, una volta al giorno, o LopiGLIK® o il prodotto di confronto per 16 settimane, seguendo un regime alimentare controllato. I pazienti non erano a conoscenza di quale delle due combinazioni stessero assumendo.

Obiettivo primario | riduzione del livello colesterolo LDL al di sotto della soglia di 130 mg/dl. Al termine dello studio, il 53% dei pazienti (209 su 359) ha raggiunto l’obiettivo primario: il 72% di questi ultimi era nel gruppo che ha assunto LopiGLIK®, il 43% nel gruppo che ha assunto il prodotto di confronto.

Obiettivi secondari | variazione dei livelli colesterolo LDL e HDL; variazione dei livelli di emoglobina glicata e di insulina. Entrambe le combinazioni nutraceutiche hanno ridotto il livello di colesterolo totale, i trigliceridi, la glicemia, l’insulina e i livelli di HOMA (insulino-resistenza), ma gli effetti di LopiGLIK® sono stati maggiori in tutti i casi rispetto a quelli riportati dal prodotto di confronto. In entrambi i gruppi, non sono state registrate significative variazioni per quanto riguarda il livello HDL del colesterolo.

Conclusioni | Lo studio ha dimostrato che l’assunzione di LopiGLIK®, integratore alimentare basato sulla nuova combinazione di tre principi attivi (riso rosso fermentato, berberina ed estratto di gelso bianco) aiuta a ridurre il livello del colesterolo LDL e a stabilizzare il metabolismo glucidico in misura maggiore rispetto al prodotto di confronto. In particolare, i risultati dello studio supportano l’idea che una combinazione nutraceutica con l’aggiunta dell’estratto di gelso bianco favorisca il metabolismo dei lipidi e degli zuccheri.

 


Annunci

Parte la campagna LopiLife per favorire il controllo del colesterolo

Attenzione ai livelli elevati di colesterolo. Alimenti “amici” e combinazioni intelligenti, per piatti gustosi e benefici per il cuore. “Alleggerire” i condimenti con cotture semplici e rivoluzionarie, che riducano anche i tempi di preparazione. Attività fisica costante e in misura personalizzata. Associare un integratore alimentare per l’apporto quotidiano dei nutrienti che aiutano il cuore, favorendo il controllo del colesterolo e del metabolismo glucidico.

Sono le 5 “A” della prevenzione sostenibile, un approccio innovativo attraverso piccoli cambiamenti nello stile di vita, di cui sono parte integrante un’alimentazione equilibrata e l’uso appropriato degli integratori alimentari: a promuoverlo è “LopiLife, nutriamo la salute del cuore”, una campagna educazionale di Essex Italia, società del gruppo MSD, dedicata alle persone che non necessitano di trattamento farmacologico per il colesterolo e che vogliono essere protagoniste del proprio benessere.

Nei prossimi mesi LopiLife promuoverà l’innovazione nella prevenzione attraverso talk show territoriali per i medici, incontri in farmacia per il pubblico, eventi gastronomici di prestigio e una sezione dedicata sul sito lopiglik.it, avvalendosi di un team di esperti: Claudio Ferri, Direttore Divisione di Medicina Interna e Nefrologia, Ospedale San Salvatore, L’Aquila, Marco Brancaleoni, Medico di Medicina Generale, Specialista in cardiologia, Sara Farnetti, Specialista in Medicina Interna e malattie del metabolismo. Insieme a loro, lo Chef stellato Luciano Monosilio del Ristorante Pipero di Roma che divulgherà l’innovazione sostenibile “amica del cuore in cucina”, con ricette creative, abbinamenti originali, metodi di cottura semplici e rivoluzionari.

Siamo orgogliosi di presentare una Campagna innovativa come “LopiLife – Nutriamo la salute del cuore. Il progetto si inserisce all’interno di un approccio a 360 gradi fortemente voluto dalle Società Scientifiche che, partendo da un concetto chiave a noi molto caro come quello della Prevenzione, garantisce una risposta appropriata a chi, pur non avendo bisogno di un supporto farmacologico, deve comunque iniziare a tenere sotto controllo il colesterolo e può trovare in uno stile di vita sano e in LopiGLIK la soluzione” – afferma Nicoletta Luppi, Presidente e Amministratore Delegato di MSD Italia.

La campagna si basa sulle nuove Linee Guida della Società Europea dell’Aterosclerosi e della Società Europea di Cardiologia che, nei soggetti con livelli di colesterolo borderline e che non necessitano di trattamento farmacologico, oltre a raccomandare modifiche nello stile di vita e nell’alimentazione, suggeriscono di “nutrire” la salute del cuore con integratori alimentari in grado di agire favorevolmente su alcuni fattori di rischio cardiovascolare, grazie a principi attivi naturali.

A queste caratteristiche risponde il nuovo integratore alimentare LopiGLIK, che riunisce in un’unica formulazione tre principi attivi naturali con efficacia scientificamente provata (riso rosso fermentato, berberina ed estratto di Morus alba), agendo favorevolmente e in modo simultaneo sui livelli di colesterolo e sul metabolismo degli zuccheri, a integrazione di una dieta appropriata e di un sano stile di vita.

Quando parliamo di valori di colesterolo borderline, per convenzione diciamo che siamo ancora nella norma, ma nella realtà dei fatti non possiamo stare tranquilli e dobbiamo intervenire, non con farmaci ma con altre strategie: cambiare alimentazione, dedicarsi a una regolare attività fisica quotidiana e assumere un integratore alimentare. Le evidenze scientifiche dimostrano che LopiGLIK, in aggiunta a un’alimentazione adeguata e un sano stile di vita, permette di aiutare il controllo del profilo lipidico, attraverso il contributo nella normalizzazione dei livelli del colesterolo totale, del colesterolo LDL “cattivo”, e anche del profilo glucidico, grazie all’azione del gelso bianco che ha un effetto favorevole sul metabolismo glucidico – afferma Claudio Ferri Direttore Divisione di Medicina Interna e Nefrologia, Ospedale San Salvatore, L’Aquila.

Per l’uso di LopiGLIK si consiglia di sentire il parere del medico e di leggere le avvertenze.

Le malattie cardiovascolari sono tuttora la prima causa di morte in Italia e nel mondo. Nel nostro Paese ogni anno circa 75.000 persone perdono la vita a causa di malattie ischemiche del cuore. In anni recenti ci si è molto concentrati sui pazienti ad alto rischio. Ma ad alzare i numeri della mortalità sono proprio i pazienti a “rischio basso” o “moderato” che, se singolarmente hanno una minore probabilità di sviluppare un evento cardiovascolare, con la loro numerosità contribuiscono con la maggior quota di eventi.

Le malattie croniche come quelle cardiovascolari insorgono lentamente e possono passare diversi anni prima che si manifestino clinicamente: a quel punto la medicina interviene su una situazione che ormai è di malattia. E invece, dobbiamo imparare ad agire fin dai primi segnali di alterazione dei parametri, per ritardare l’insorgenza della patologia se non addirittura per impedire che essa si instauri. Portare i livelli di colesterolo totale nel sangue almeno a 200 mg/dl e quelli di LDL sotto i 110-100 mg/dl è importantissimo, perché è un fattore di protezione nel tempo per lo sviluppo di malattia cardiovascolare” – afferma Marco Brancaleoni Medico di Medicina Generale, Specialista in cardiologia.

Ma insieme all’uso quotidiano di un integratore quali altre regole promuove LopiLife? Una regola sostenibile è l’introduzione nella dieta di alimenti amici che consentano di mantenere stabili gli ormoni, principalmente l’insulina prodotta dal pancreas; inoltre, è importante l’attenzione alle combinazioni intelligenti e funzionali tra gli alimenti, valutando il loro effetto sui diversi organi.

Per stare bene e guadagnare salute più a lungo possibile affrontando una sana longevità, dobbiamo imparare a riprogrammare i nostri ormoni a tavola: il primo passo è ridurre l’insulino-resistenza, il secondo passo è saper combinare gli alimenti in modo funzionale. È sbagliato sia mangiare troppi zuccheri, sia troppe proteine. La cosa giusta da fare è mantenere bassa l’insulina a ogni pasto, assumendo alimenti amici, come il cioccolato, le mandorle, e sostanze estratte dalle piante, come il cardo e il gelso bianco. Gli integratori danno maggiore efficacia benefica all’azione funzionale dei cibi che assumiamo” – afferma Sara Farnetti, Specialista in Medicina Interna e malattie del metabolismo.

Cottura a vapore, pentola a pressione, cottura a basse temperature: il segreto dell’innovazione amica del cuore in cucina sono anche le tecniche di cottura semplici e rivoluzionarie, che possono limitare a 15-20 minuti i tempi di preparazione, e che nella campagna si esprimeranno attraverso le ricette d’autore dello chef stellato Luciano Monosilio.

La cucina stellata è frutto di una grande ricerca di ingredienti, di alchimie che legano i cibi e di cotture che rispettano le materie prime. Lavorando su tutti questi fronti, si possono creare dei piatti che soddisfino il palato e, allo stesso tempo, che siano amici del cuore. Il segreto è utilizzare ingredienti freschi e di qualità, e cucinarli con tecniche e strumenti che non ne distruggano il valore nutritivo e diminuendo l’utilizzo di grassi animali e oli vegetali saturi in favore di erbe e spezie. Da questo punto di vista, un aiuto a una sana alimentazione può venire anche dai metodi di cottura semplici e rivoluzionari, come la cottura a bassa temperatura, quella a vapore o la pentola a pressione, che permettono di mantenere inalterate le proprietà organolettiche e nutritive degli alimenti, limitando l’uso di condimento e di grassi” – afferma Luciano Monosilio.



leggi il Blog nella tua lingua

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 966 follower

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 839.860 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: