Posts Tagged 'macrofagi'

Ruolo degli anticorpi nelle infezioni virali

Un nuovo studio di Matteo Iannacone, Istituto Scientifico Universitario San Raffaele di Milano e di Ulrich von Andrian, Harvard Medical School, finanziato dal National Institute of Health e dalla Fondazione Armenise-Harvard, ha portato a una sorprendente scoperta sul modo in cui il sistema immunitario combatte alcuni tipi di infezioni virali. La ricerca, pubblicata il 1° marzo 2012 da Cell Press nella rivista Immunity, sovverte una radicata teoria sull’immunità antivirale e potrebbe portare all’identificazione di nuove possibilità di difesa contro virus potenzialmente letali, come il virus della rabbia.
Il sistema immunitario ha due modi per difendersi, l’immunità innata e l’immunità adattiva o acquisita. L’immunità innata è la prima linea di difesa e si basa su meccanismi che provvedono un’immunità non specifica. L’immunità adattiva, più sofisticata, che include nel suo arsenale le cellule B che producono anticorpi, è concepita per giocare un ruolo rilevante nel controllo delle infezioni virali nei mammiferi. Tuttavia, le risposte immunitarie adattive richiedono tempo per diventare pienamente attive.
Matteo Iannacone spiega che i topi infettati con il virus della stomatite vescicolare (VSV) possono subire un’aggressione fatale al sistema nervoso centrale nonostante un’alta concentrazione di anticorpi contro VSV. Questa osservazione ha portato i ricercatori a rivedere il ruolo della risposta immune adattiva nella sopravvivenza dall’infezione con VSV, studiando il decorso di questa infezione in topi che hanno cellule B ma non producono anticorpi. Inaspettatamente, sebbene le cellule B fossero essenziali, la sopravvivenza a seguito di esposizione a VSV non richiedeva anticorpi o altri aspetti dell’immunità adattiva tradizionale. Matteo Iannacone riferisce che si è stabilito che le cellule B producono una molecola necessaria al fine di mantenere le cellule immunitarie innate chiamate macrofagi. Questi macrofagi producono interferoni di tipo I, che sono richiesti per prevenire l’invasione fatale del sistema nervoso da parte del VSV. Complessivamente, i risultati dimostrano che il ruolo essenziale delle cellule B contro il VSV non richiede meccanismi adattivi ma è invece collegato direttamente con il sistema immunitario innato.
Queste scoperte, secondo Iannacone, contraddicono la visione corrente secondo la quale gli anticorpi sono necessariamente richiesti per sopravvivere all’infezione con il virus del tipo delle stomatiti vescicolari, e stabiliscono un’inaspettata funzione delle cellule B come custodi dei macrofagi nell’immunità antivirale. Sarà importante ora analizzare il ruolo degli anticorpi e degli interferoni nell’immunità contro virus simili che attaccano il sistema nervoso centrale, come la rabbia, il virus del Nilo Occidentale e le encefaliti.

°°°

Scoperta proteina in grado di bloccare le metastasi

Potrebbe essere una scoperta fondamentale nella storia dell’oncologia: la chiave per bloccare le metastasi, ossia la diffusione del tumore dall’organo d’origine al resto del corpo. Gli scienziati canadesi della Dalhousie University hanno identificato un meccanismo chiave per le metastasi, bloccando il quale, sostengono, di fatto si interrompe il meccanismo perverso che porta quasi sempre al decesso.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Cancer Research e condotto da David Waisman, professore presso il Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare e Patologia della Dalhousie University, ha analizzato il ruolo chiave di una proteina posta sulla superficie del macrofagi, la S100A10, che consente proprio ai macrofagi di spostarsi sul sito della crescita tumorale, un processo essenziale per lo sviluppo del tumore. “Eravamo soliti pensare – ha spiegato il ricercatore – che le uniche cellule che contavano in un tumore sono per l’appunto quelle tumorali, ma ora stiamo iniziando a vedere che le altre cellule devono collaborare con le cellule tumorali per guidare la crescita tumorale e consentire un’evoluzione delle cellule tumorali in cellule metastatiche. Questo cambiamento è ciò che provoca la prognosi infausta e in ultima analisi, ciò che uccide il paziente“, Waisman e i colleghi hanno scoperto che i tumori non crescono senza l’assistenza dei macrofagi. Questi macrofagi devono provenire dal sangue o da altre aree nei tessuti. Come sono in grado di muoversi attraverso i tessuti o il sangue era sempre rimasto un mistero. Questi macrofagi letteralmente devono “masticare” la loro strada attraverso il tessuto che forma una barriera attorno al tumore in modo da entrare nel tumore stesso e combinarsi con le cellule tumorali. I ricercatori hanno scoperto sulla superficie esterna dei macrofagi una proteina chiamata S100A10, che consente al macrofagi per rimuovere le barriere del tessuto che ne ritardano la migrazione verso il sito del tumore. Teoricamente, il blocco dei macrofagi, bloccando la S100A10 chimicamente, potrebbe rallentare o addirittura fermare la crescita tumorale. “Abbiamo scoperto che la proteina, S100A10, agisce come un paio di forbici sulla parte esterna dei macrofagi, consentendo loro di ‘masticare’ la loro strada fino al tumore, dove poi stimolano la crescita delle cellule tumorali e quindi la metastasi“, ha detto Waisman. Il prossimo passo è capire esattamente come funzioni S100A10, anche per individuare agenti farmaceutici che possano bloccare l’azione della proteina, impedendo così il movimento dei macrofagi al sito del tumore.


leggi il Blog nella tua lingua

Follow HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone on WordPress.com
Visita il mio Sito Inviaci un articolo! Contattami via e-mail! buzzoole code
Twitter HarDoctor News su YouTube HarDoctor News su Tumblr Skype Pinterest

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 2.608 follower

L’almanacco di oggi …

Almanacco di Oggi!
Farmacie di Turno
Il Meteo I Programmi in TV

Scarica le guide in pdf!

Scarica la Guida in Pdf Scarica il Booklet in Pdf

HarDoctor News | Links Utili

Scegli Tu Guarda il Video su YouTube Pillola del giorno dopo Think Safe Medicina Estetica Obesità.it

HarDoctor News | Utilità

Calcola il BMI
Test di Laboratorio
Percentili di Crescita
Calcola da te la data del parto!

Leggi Blog Amico !!!

Leggi Blog Amico

HarDoctor News | Statistiche

  • 986.553 traffic rank

HarDoctor News | Advertising

Siti sito web

Le mie foto su Istagram


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: